Il Consiglio di amministrazione dell’ADISU Puglia, come previsto dall’art. 10, comma 3, lettera d), della Legge regionale 27 giugno 2007, n. 18, ha approvato il Bando per la concessione delle provvidenze (Borse di studio, Posto- alloggio, servizio-mensa) agli studenti universitari che frequentano le università pugliesi per l’anno accademico 2017/2018.

La procedura di iscrizione al Bando di concorso partirà il 1° luglio 2017 e sarà solo on line, con scadenze differenziate a seconda delle tipologie di studenti che vi partecipano:

· dal 1° luglio alle ore 12,00 dell’11 agosto 2017 per gli studenti iscritti ad anni successivi ai corsi di laurea, laurea specialistica, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico;

· dal 1° agosto alle ore 12,00 dell’11 settembre 2017 per gli studenti iscritti al primo anno ai corsi di laurea, laurea specialistica, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico;

· dal 1° ottobre alle ore 12,00 del 10 novembre 2017 per gli studenti iscritti alle Scuole di specializzazione, al Dottorato di ricerca e al Conservatorio di Musica.

Il Bando presenta alcuni elementi di novità rispetto al passato, che si possono sintetizzare come di seguito descritto:

1. gli studenti iscritti ad anni successivi che, durante l’anno accademico, cambiano corso di laurea, possono chiedere il passaggio dal vecchio al nuovo corso nelle graduatorie dell’ADISU Puglia entro il 31 dicembre dell’anno in corso, purché venga riconosciuto il requisito minimo di merito;

2. gli studenti iscritti all’Istituto di Scienze Religiose di Foggia non potranno accedere ai benefici dell’ADISU Puglia;

3. a seguito del DM n. 335 del 29 maggio 2017, gli importi delle borse di studio rimarranno invariati;

4. si precisa che gli studenti iscritti al 1° anno fuori corso dei Conservatori non possono presentare domanda di borsa di studio;

5. i termini per la presentazione della domanda di borsa di studio per gli studenti iscritti al Conservatorio, alle Scuole di Specializzazione e ai Dottorati di ricerca sono anticipati al 10 novembre 2017, così come la pubblicazione delle graduatorie;

6. è stato novellato l’art. 23, alla luce del nuovo Regolamento delle procedure di controllo delle dichiarazioni sostitutive dei requisiti generali, di merito ed economici presentate dagli studenti universitari.