Con la doppia seduta del 24 e 27 marzo, presente il Presidente Dott. Alessandro Cataldo e con l’assistenza del Direttore generale Dott. Luciano Tarricone in veste di segretario, continua per il 2017 l’attività del Consiglio di Amministrazione (Cda) dell’Adisu Puglia. Nel corso delle due sessioni di lavoro il CdA ha adottato numerosi provvedimenti di grande importanza.

Il Cda ha esentato dal versamento della tassa regionale gli studenti frequentanti l’università d’Abruzzo, interessata dal grave sisma di alcuni mesi fa, che hanno chiesto il trasferimento presso l’Ateneo barese. Tale decisione è stata assunta al fine di permettere loro lo svolgimento degli esami del primo semestre e di proseguire con regolarità gli studi. Medesima esenzione è stata accordata a nove studenti provenienti da Paesi interessati da conflitti interni o in stato di protezione internazionale, assegnatari della borsa di studio a valere sul bando emanato dal Ministero dell’Interno, in collaborazione con la CRUI e l’ANDISU.

Contributo straordinario. Sono stati adeguati i limiti dei valori ISEE e ISPE del requisito di accesso per quanto concerne la richiesta del contributo straordinario. Quelli in vigore sono stati innalzati, rispettivamente, a ISEE € 23.000,00 e ISPE € 50.000,00. Regolamento e modulistica.

Novità nel campo del finanziamento alla ricerca. Il Consiglio ha approvato lo schema di avviso pubblico per l’assegnazione di due borse di ricerca, del valore di € 15.000,00 ciascuna, da fruire in un arco temporale di dodici mesi. Le borse di studio promosse dalla Regione Puglia, sono destinate ad altrettanti giovani laureati pugliesi che svolgeranno la propria attività presso le Istituzioni universitarie e comunitarie presenti in Belgio, in collaborazione con l’ufficio regionale di Bruxelles preposto al servizio “Rapporti con le Istituzioni dell’Unione Europea”. Bando.

Cambio di regole per servizio prestito libri. Per facilitare e incrementare l’uso del fondo libraio disponibile è stata abolita la norma che prevedeva il possesso del requisito economico per l’accesso. Ciò significa che tutti gli studenti che ne hanno bisogno, indipendentemente dai valori di reddito, potranno chiedere il prestito dei libri secondo le modalità previste dal regolamento in vigore. Servizio prestito libri.

Approvato il Piano della Performance 2017. Il Consiglio ha provveduto ad approvare il Piano della Performance dell’ADISU Puglia, disciplinato dall’art. 10 del decreto legislativo n. 150 del 2009. Il Piano è un documento programmatico triennale attraverso il quale gli enti pubblici esplicitano gli indirizzi e gli obiettivi strategici (triennali) e operativi (annuali) con i relativi indicatori e target ai fini della misurazione e valutazione della performance nei confronti degli stakeholder di riferimento. Il Piano della Performance non è, dunque, solo un normale adempimento normativo, ma uno strumento fondamentale di confronto tra cittadini e istituzioni e di rappresentazione efficace del valore pubblico prodotto e frutto di scelte della pianificazione regionale che per essere efficaci devono essere realizzate con azioni coerenti e compatibili con le scelte strategiche del sistema pubblico regionale.
In tale prospettiva il Piano della performance deve essere supportato da strumenti di controllo, da moderni sistemi informativi, processi comunicazionali interni ed esterni che stimolino e promuovano la partecipazione e il coinvolgimento dei cittadini. Piano delle performance 2017-19.

Avviate le attività preliminari della nuova residenza universitaria di Monteroni di Lecce. Scelta importante quella relativa alla possibilità di incrementare il patrimonio alloggiativo per gli studenti. Il Comune di Monteroni, al fine di incrementare l’offerta dei servizi agli studenti universitari, ha sottoscritto con l ‘Università del Salento un protocollo d’intesa con il quale si è impegnato a concedere in uso un immobile di sua proprietà, ristrutturato utilizzando fondi FERS 2007-2013 – Azione 7.2.1. “Piani integrati di sviluppo territoriale” – destinato ad uso College Universitario, con una capienza di trentotto posti letto, ubicato in via Trento. L’amministrazione comunale di Monteroni e l’Università del Salento hanno chiesto a noi dell’Adisu la disponibilità di farci carico della gestione alberghiera della struttura, dopo l’esecuzione dei lavori di ristrutturazione. Il Presidente è stato delegato a definire i termini di un possibile accordo che tenga conto dell’insieme delle problematiche dell’area interessata da tale scelta.

Autorizzata la gara per l’acquisizione del software delle borse di studio e degli altri servizi. Il processo di ammodernamento dell’Agenzia continua e trova soluzione nell’esigenza di dotarsi di un software unico di gestione dei benefici e servizi erogati a favore degli studenti universitari, quali borse di studio, servizi-mensa, prestito-libri, trasporto, ecc. Il progetto preliminare presentato mette lo studente al centro dei servizi ai quali potrà accedere con diversi dispositivi anche mobile. Sulle news dei prossimi mesi presenteremo in maniera più approfondita le caratteristiche tecniche del progetto che renderanno più agevole la fruizione delle opportunità del diritto allo studio messe a disposizione dalla Regione Puglia per il tramite dell’Adisu.

Nuovo impianto di climatizzazione per il collegio “Diomede Fresa” a Bari. Il progetto esecutivo, redatto dall’ing. Antonio Tritto, dirigente dell’Agenzia, prevede la completa sostituzione dell’attuale impianto di riscaldamento a radiatori, oramai vetusto e recante numerosi problemi di rotture lungo le tubazioni, il cui utilizzo comporta anche una spesa piuttosto consistente in termini di consumi di gas. Il passaggio alla climatizzazione, anche estiva, degli ambienti produrrebbe, oltre che un risparmio economico, anche un notevole cambio di comfort ambientale.